domenica 3 luglio 2016

venerdì 17 giugno 2016

Poker: Flame, Troll, Level *_____*

Flame

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un'interpretazione del Flame
Nel gergo delle comunità virtuali di Internet come newsgroup, forum, blog, chat o mailing list, un flame (dall'inglese per "fiamma") è un messaggio deliberatamente ostile e provocatorio inviato da un utente della comunità verso un altro individuo specifico; flaming è l'atto di inviare tali messaggi, flamer chi li invia, e flame war ("guerra di fiamme") è lo scambio di insulti che spesso ne consegue, paragonabile a una "rissa virtuale".
Il flaming è contrario alla netiquette, ed è uno degli strumenti utilizzati dai troll per attirare l'attenzione su di sé e disturbare l'interazione del gruppo.Un troll, nel gergo di internet e in particolare delle comunità virtuali, è un soggetto che interagisce con gli altri tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l'obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi. Level:
Scherzo, presa in giro. Solitamente utilizzato in forma interrogativa (level?) per evidenziare un’affermazione talmente insensata da apparire appunto come una cosa scritta per scherzo.

giovedì 2 giugno 2016

*___* ricetta da non seguire.....LOL... : pollo al Wisky..Smile!

pollo al wisky..

POLLO AL WISKY PER 4 PERSONE
INGREDIENTI :un pollo di circa 3 chili, una bottiglia di whisky; sale, pepe, olio d'oliva e lardo.
PREPARAZIONE :
Lardellare il pollo, cucirlo, aggiungere sale e pepe e un filo d'olio.
Scaldare il forno a 250 gradi per 10 minuti.
Nell'attesa versarsi un bicchiere di whisky.
Mettere in forno il pollo su di un piatto di cottura.
Versarsi due bicchieri di whisky.

Bettere il dermosdado a 300 gradi ber 20 minuti.
Versciarsci dre bicchieri di whisky.

Dopo una messci'ora, aprire il forno della porta e sciorvegliare la bollitura del polletto.
Brendere la vottiglia di vishschi e infilarscene una bella golata nel gargarozzo.

Dopo un'altra bezz'ola, trascinarsci verscio il forno, spalancare quella mer** di porta e ributtare - no, rimirare - no - insomma, mettere la gallina nell'altro verscio.
Uscitionarsci la mano con la merda di porta e chiuderla - porca puttana.

Cercare di scedersci su una mer** di scedia e verscarsci un uissski di bikkiere - o il c ontrario, non scio' piu'.
Nuocere - no, suocere - no cuocere no, ah si', cuocere l'animale be ore.
Eh hop!, un bicchierino! Sciempre gradito.
Levare il forno dal pollo
.

Rimboccarsi un po' di wisdky.
Cercare di nuovo di estrarre il pomo, perche' la prima volta no ci sciamo riusciti.
Raccogliere il pollo caduto sul pavimento.
Pulirlo con uno schifo di straccio e sbatterlo su un gatto, un matto, un piatto. Ma chissenefrega. Spaccarsi la faccia a causa del grasso rimasto sul soffitto, sul pavimento della cugina e cercare di rialsarsi.

Decidere che si sta meglio tutti giu' per terra, ridere di pancia e finire la bottiglia di rhisky.

Arrambicarsi sul letto e dorbire dudda la noche.

Mangiare il pollo freddo con la maionese l'indomani mattina e per il resto della giornata ripulire il bordello fatto in cucina.

WEB (bastardidentro)

venerdì 29 aprile 2016

Sindaco delle Scimmie: Iodellavitanonhocapitouncazzo

Sindaco delle Scimmie: Iodellavitanonhocapitouncazzo: Io non faccio spettacolo, io do spettacolo come mio nonno ubriaco nel giorno della mia comunione. Talmente fuori di melone che ho parenti p...